domenica 18 novembre 2018

GROTTA PUNTA DEGLI STRETTI

Un'esperienza incredibile alla scoperta di una delle più sorprendenti e incredibili grotte della Toscana: tra laghi, cunicoli, canyon e gallerie.

Contributo di partecipazione

€45
  • *Si ricorda che la prenotazione diviene effettiva, solo al momento del pagamento del contributo.

Iscriviti alla newsletter

Un’esperienza incredibile alla scoperta di una delle più sorprendenti e incredibili grotte della Toscana: tra laghi, cunicoli, canyon e gallerie.

L’escursione permetterà di visitare come speleologi una delle grotte più belle della Maremma e della Toscana: la cavità naturale di Punta degli Stretti.

La grotta presenta laghi, canyon, sale e gallerie ricche di concrezioni di vario tipo. L’andamento della grotta è quasi esclusivamente orizzontale per cui di facile percorrenza in quanto sarete accompagnati da due guide.

Non si ricorre mai all’ausilio di attrezzature specifiche come imbraghi e corde. Esistono comunque alcuni passaggi da effettuare con attenzione reggendosi alle pareti, giusto per non bagnarsi nei canyon allagati, ed una serie di brevi cunicoli dove ci sarà da strisciare come veri speleologi.

Nel primo tratto supereremo un lago su natante tirato dalle guide.

Nel 2000 alcuni speleologi  hanno trovato la congiunzione con la sovrastante grotta di Poggio alle Piane costituendo di fatto il secondo sistema carsico ipogeo per sviluppo spaziale della Maremma.

Highlights: laghi, canyon, cunicoli, grotta.

Pranzo al sacco.

Foto di © Alessio Sera

La foto ha il solo scopo illustrativo. Durante l’esperienza NON scenderemo in acqua.

Dettagli:
E’ richiesta una minima capacità di sapersi muovere in ambienti angusti. Il percorso potrà essere accorciato qualora esigenze logistiche del momento lo richiedano. Attraversamento di un piccolo lago sotterraneo in canotto tirato dalle guide da una sponda all’altra. Serie di strettoie da affrontare strisciando. Pochi metri di passaggio in parete trovando appigli alla roccia (giusto per non bagnarsi). Superamento di un secondo lago da effettuarsi aiutandosi con le mani sulla parete.

Guida: Pietro e Tommaso

Bambini sotto i 7 anni: NO

Bambini tra gli 8 e i 12 anni: SI

Cani al guinzaglio: NO

Appuntamento previsto col gruppo a Firenze alle ore 8:00.

Partiremo con auto private, ma sarà possibile anche chi non ha macchina partecipare; è sufficiente che sia in grado di raggiungere autonomamente il punto di incontro a Firenze.

Chi lo vorrà potrà raggiungere direttamente il punto di partenza del trekking, scrivendoci.

Informazioni precise su orario e luogo di incontro verranno forniti dopo la prenotazione.

Rientro previsto alle macchine intorno alle ore 18. Successivamente rientro in auto a Firenze.

Evento a numero chiuso. Per partecipare è necessario iscriversi attraverso questo sito. 


LIVELLO:

FACILE

ATTREZZATURA CONSIGLIATA

La grotta ha una temperatura costante di circa 16 gradi centigradi ed è un ambiente umido, per cui l'abbigliamento deve prevedere pantaloni lunghi, maglietta e un pile, felpa o simili. Giacca tipo k-way per la sosta pranzo. Le scarpe devono essere con suola NON scivolosa; vanno bene anche quelle da ginnastica o gli stivali di gomma sotto ginocchio purché la suola abbia una buona tenuta. Le calze vanno bene quelle di spugna sportive o di lana, NON i calzini di cotone estivi. Si fa presente che in grotta ci si sporca e ci si bagna per cui si consiglia di portare indumenti “vecchi” o comunque “sacrificabili” e soprattutto un cambio da tenere in macchina.

COMPRESO NELLA QUOTA:

Organizzazione
Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata del viaggio
Caschi ed impianto illuminante necessari, canotto per il gruppo per l’attraversamento del lago.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Costi di trasferimento che verranno divisi equamente tra i partecipanti e tutto quello che non è specificato nella voce "Compreso nel Contributo".
Costi di viaggio stimati per la tratta a/r dal punto di partenza di Firenze al punto di partenza del trekking di circa € 50/55 da dividere tra i componenti di ogni auto. (fonte: viamichelin)