Esplorazioni

viaggi, escursioni, luoghi, outdoor

Lontano, lontano come se tu dovessi valicare le Alpi e sconfinare nella più remota regione dell’Europa settentrionale, almeno per un toscano. Invece è al di

C’è chi d’inverno sogna e si gode la neve e c’è chi d’inverno sogna i 30 gradi e qualche volta riesce a goderseli cambiando emisfero.

«…Universale amore, Ferrate vie, moltiplici commerci, Vapor, tipi e choléra i più divisi Popoli e climi stringeranno insieme…» – «…Già il mostro, conscio di sua

Contraddistinta da cime che possono toccare quasi i 2000 mt. di altitudine, la Montagna pistoiese, è pervasa dall’aria frizzante propria dei paesaggi montani. Si estende dall’Alpe

43° 3′ 29.879″ N – 11° 29′ 24.237″ E Se dopo un lauto pranzo ritmato da piatti stracolmi di sapori della terra e allegre chiacchiere

Regione colorata, regione un pò bloccata, quelli che erano solo i caldi colori dell’autunno, negli ultimi tempi sono diventati i colori del semaforo decretale che

La strada è asfalto, è selciato, è sterrato, ma prima di questo è humus. Un terreno, un ambiente, sul quale costruire itinerari, cammini, verso casa

Il Chianti. Che è famoso nel mondo per il suo pregiato vino si sa, che si trova nel cuore della Toscana e si estende tra

42° 52′ 34.495″ N – 13° 14′ 54.427″ E I Monti Sibillini, una delle terre paesaggisticamente più sorprendenti d’Italia, una delle terre più affascinanti, tanto che

Orsigna è un piccolo borgo di circa 80 anime incastonato tra le montagne dell’Appennino pistoiese, al confine con l’Emilia. Il nome trae origine dal fiume

    Selezione di Benedetta Perissi Foto: The mountains surrounding Landmannalauger, The Laugavegur Trail di Jamehand, Italy – Cinque Terre 5 di Travellingtamas, Cammino di

Pensate che l’autunno sia il preludio al letargo invernale e che le giornate all’aria aperta a breve saranno solo un ricordo lontano? Pronti a sotterrarvi

44° 33′ 43.776″ N – 9° 30′ 7.684″ E Aspetti geografici. L’area denominata Montagna pistoiese, si trova a nord e nord-ovest di Pistoia, sulla dorsale sud

42° 29′ 56.114″ N – 13° 27′ 24.206″ E Gran Sasso. Solo il pronunciare le parole che compongono il nome di questa terra porta la

44° 30′ 24.687″ N – 7° 7′ 32.981″ E Il passaggio in automobile, lungo la spettacolare statale che s’incunea tra le rocce della stretta valle,

43° 33′ 5.94″ N – 11° 23′ 19.236″ E …l‘argento degli olivi, la verde geometria delle viti, le gialle ginestre ai limiti dei boschi, creano

42° 26′ 34.963″ N – 13° 33′ 31.405″ E Grandi massicci montuosi, fra i più alti di tutto l’Appennino, dominano la vasta area selvaggia situata

43° 44′ 37.444″ N – 12° 18′ 6.53″ E Un primordiale ricordo di antiche civiltà, tracce di fuggiaschi che cercavano rifugio dai presunti “barbari invasori”,

43° 0′ 9.718″ N – 9° 48′ 37.333″ E Sono 7 le perle del Tirreno, ma una soltanto lascia un indomito segno nel cuore di

43° 36′ 4.748″ N – 10° 33′ 51.887″ E Ordinate coltivazioni di vigne e ulivi adagiate su morbide colline danno vita a un paesaggio unico

46° 29′ 53.387″ N – 11° 21′ 17.17″ E Il profilo sinuosamente cadenzato da valli assai incise e alture spolverate dalla neve, cattura l’attenzione del

23° 2′ 40.762″ N – 105° 0′ 45.06″ Un giorno con gli Dzao! Il mosaico di etnie che sfoggia il Vietnam costituisce il 13% della

46° 31′ 51.802″ N – 11° 37′ 28.952″ E La bellezza del mondo visto da quassù e ondeggiare armoniosamente, mi fa scordare di essere a

43° 42′ 10.149″ N – 11° 28′ 18.503″ E Zaino in spalla e scarponcini allacciati, il TrekDay di Decathlon organizzato dallo store di Sesto Fiorentino e Novoli

Esplorazioni

viaggi, escursioni, luoghi, outdoor

paesaggio invernale

Lontano, lontano come se tu dovessi valicare le Alpi e sconfinare nella più remota regione dell’Europa settentrionale, almeno per un toscano. Invece è al di

Rio de janeiro

C’è chi d’inverno sogna e si gode la neve e c’è chi d’inverno sogna i 30 gradi e qualche volta riesce a goderseli cambiando emisfero.

treno rosso paesaggi innevati

«…Universale amore, Ferrate vie, moltiplici commerci, Vapor, tipi e choléra i più divisi Popoli e climi stringeranno insieme…» – «…Già il mostro, conscio di sua

Contraddistinta da cime che possono toccare quasi i 2000 mt. di altitudine, la Montagna pistoiese, è pervasa dall’aria frizzante propria dei paesaggi montani. Si estende dall’Alpe

campagna toscana

43° 3′ 29.879″ N – 11° 29′ 24.237″ E Se dopo un lauto pranzo ritmato da piatti stracolmi di sapori della terra e allegre chiacchiere

lago montano

Regione colorata, regione un pò bloccata, quelli che erano solo i caldi colori dell’autunno, negli ultimi tempi sono diventati i colori del semaforo decretale che

La strada è asfalto, è selciato, è sterrato, ma prima di questo è humus. Un terreno, un ambiente, sul quale costruire itinerari, cammini, verso casa

Il Chianti. Che è famoso nel mondo per il suo pregiato vino si sa, che si trova nel cuore della Toscana e si estende tra

42° 52′ 34.495″ N – 13° 14′ 54.427″ E I Monti Sibillini, una delle terre paesaggisticamente più sorprendenti d’Italia, una delle terre più affascinanti, tanto che

Orsigna è un piccolo borgo di circa 80 anime incastonato tra le montagne dell’Appennino pistoiese, al confine con l’Emilia. Il nome trae origine dal fiume

    Selezione di Benedetta Perissi Foto: The mountains surrounding Landmannalauger, The Laugavegur Trail di Jamehand, Italy – Cinque Terre 5 di Travellingtamas, Cammino di

Pensate che l’autunno sia il preludio al letargo invernale e che le giornate all’aria aperta a breve saranno solo un ricordo lontano? Pronti a sotterrarvi

44° 33′ 43.776″ N – 9° 30′ 7.684″ E Aspetti geografici. L’area denominata Montagna pistoiese, si trova a nord e nord-ovest di Pistoia, sulla dorsale sud

42° 29′ 56.114″ N – 13° 27′ 24.206″ E Gran Sasso. Solo il pronunciare le parole che compongono il nome di questa terra porta la

44° 30′ 24.687″ N – 7° 7′ 32.981″ E Il passaggio in automobile, lungo la spettacolare statale che s’incunea tra le rocce della stretta valle,

43° 33′ 5.94″ N – 11° 23′ 19.236″ E …l‘argento degli olivi, la verde geometria delle viti, le gialle ginestre ai limiti dei boschi, creano

42° 26′ 34.963″ N – 13° 33′ 31.405″ E Grandi massicci montuosi, fra i più alti di tutto l’Appennino, dominano la vasta area selvaggia situata

43° 44′ 37.444″ N – 12° 18′ 6.53″ E Un primordiale ricordo di antiche civiltà, tracce di fuggiaschi che cercavano rifugio dai presunti “barbari invasori”,

43° 0′ 9.718″ N – 9° 48′ 37.333″ E Sono 7 le perle del Tirreno, ma una soltanto lascia un indomito segno nel cuore di

43° 36′ 4.748″ N – 10° 33′ 51.887″ E Ordinate coltivazioni di vigne e ulivi adagiate su morbide colline danno vita a un paesaggio unico

46° 29′ 53.387″ N – 11° 21′ 17.17″ E Il profilo sinuosamente cadenzato da valli assai incise e alture spolverate dalla neve, cattura l’attenzione del

23° 2′ 40.762″ N – 105° 0′ 45.06″ Un giorno con gli Dzao! Il mosaico di etnie che sfoggia il Vietnam costituisce il 13% della

46° 31′ 51.802″ N – 11° 37′ 28.952″ E La bellezza del mondo visto da quassù e ondeggiare armoniosamente, mi fa scordare di essere a

43° 42′ 10.149″ N – 11° 28′ 18.503″ E Zaino in spalla e scarponcini allacciati, il TrekDay di Decathlon organizzato dallo store di Sesto Fiorentino e Novoli

Torna su