Escursioni Guidate | La fioritura delle Ortensie | Andare a Zonzo
Con questo prodotto guadagnerai:
400 Punti in Programma fedeltà

La fioritura delle Ortensie

Escursione guidata alla fioritura delle Ortensie di Tresana


Domenica 25 Luglio 2021

Uno splendido sentiero circondato da boschi rigogliosi, verso il borgo di Tresana, il borgo delle ortensie.

20,00

DESCRIZIONE

Escursione a tappe alla scoperta di due luoghi tra i più suggestivi dell’Appennino. Si tratta di un trekking rilassante, anche se molto emozionante, che permette di immergersi nella natura attraverso il lento cammino lungo i sentieri. Durante la giornata raggiungeremo il borgo cinquecentesco di Tresana, immerso tra castagni secolari e rigogliose ortensie. I mesi estivi sono quelli ideali per osservare la fioritura delle ortensie. Dopo aver esplorato il borgo, prenderemo il sentiero verso Madonna del Faggio e raggiungeremo il santuario guidati dal rumore delle magiche acque che scorrono in questo luogo dalla notte dei tempi. Anche qui le storie di acqua, mulini e viandanti assetati ci aiuteranno a scoprire meraviglie nascoste. La storia delle ortensie nell’Appennino inizia nel lontano 1700 quando diversi botanici introdussero dall’Asia orientale questi fiori affascinante. Il luogo umido e piovoso e l’acidità del suolo del castagneto ci riportano quindi alle foreste del lontano oriente. Questi ambienti ricchi di acque sono l’ideale infatti anche per osservare fiori, salamandre, geotritoni e altre forme d vita colorate e diversificato. Inutile dire quindi che questo itinerario è ideale per chi si vuole cimentare nella fotografia macro e paesaggistica. Esploreremo poi altri luoghi incontaminati come l’antico Mulino della Squaglia, con le sue pozze d’acqua cristalline e un borgo abbarbicato sulla cresta di una montagna, e circondato da verdi pendii sopra ai quali si stagliano le cime del Corno alle Scale.

Il protagonista della nostra escursione è legato alla storia di questi magnifici fiori orientali. Philibert Commerson è il naturalista che le introdusse dalle foreste della Cina in Europa nel XVIII secolo, avendo compiuto tra il 1766 e il 1769 uno dei primi viaggi intorno alla terra alla scoperta di nuove piante, insieme al navigatore Louis Antoine de Buganvillee.
La vicina Lunigiana fu scelta per la coltivazione delle camelie, mentre il distretto dell’Alto Appennino settentrionale grazie al clima più freddo e umido per le ortensie.

Quelli di Tresana e Castelluccio sono le foreste più verdi e rigogliose del nostro Appennino. Felci enormi, muschi e varie briofite creano un’atmosfera magica all’interno di questi boschi. Le giornate di pioggia o umide permettono di incontrare centinaia di forme di vita che popolano il bosco fra cui le splendide salamandre pezzate e funghi di ogni tipo. L’architettura di pietra dei paesi ci rimanda al sapiente lavoro degli scalpellini di montagna e crea un alone di atmosfera medievale e viaggio nel tempo. Nulla di questi borghi, di questi mulini, di questi essiccatoi è stato modificato, e tutto si inserisce perfettamente nel verde delle foreste secolari. Le pozze d’acqua cristallina e il borgo medievale abbarbicato rendono questa escursione appenninica ancor più affascinante.

HIGHLIGHTS:

L’esperienza botanica della fioritura delle ortensie nella faggeta, il borgo di pietra cinquecentesco di Tresana, l’antico Mulino della Squaglia, le salamandre e le migliaia di abitanti dei boschi umidi, il borgo abbarbicato di Montecuto delle Alpi.


INFO

LUNGHEZZA ESCURSIONE: 7 Km circa


DISLIVELLO: circa 400 metri in salita


LIVELLO DI DIFFICOLTA': FACILE


ABILITA': PRINCIPIANTE


GUIDA: RICCARDO

GIOVANI GREEN TROTTER:
Bambini sotto agli 8 anni non possono partecipare.
I bambini tra gli 8 e i 12 anni possono partecipare.

Bambini sopra i 12 anni possono sempre partecipare.

COMPAGNI DI VIAGGIO
I nostri amici a 4 zampe possono partecipare.

CIBO: A SACCO


APPUNTAMENTI:
Bologna: ore 08:00
Castelluccio (BO): ore 09:45

RIENTRO: Rientro previsto alle macchine intorno alle ore 15:15. Successivamente rientro al proprio domicilio.

ORGANIZZAZIONE

ATTREZZATURA NECESSARIA:

K-WAY
CAPPELLO
CREMA SOLARE
ACQUA

LA QUOTA COMPRENDE:

Organizzazione.
Coordinamento.
Conduzione delle attività.
Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016 e successive modifiche.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

I costi per i trasferimenti verranno equamente suddivisi tra i passeggeri di ogni macchina. Andare a Zonzo non interviene in nessun modo nella composizione delle auto, lasciando ai partecipanti la scelta di condividere o non condividere il viaggio con altri. I costi per i trasferimenti stimati per la tratta a/r dal punto di partenza cittadino al punto di partenza del trekking sono di circa 35 € da dividere tra i componenti di ogni auto (fonte: viamichelin). Questa indicazione vi permette di avere un riferimento per condividere i costi benzina con gli altri componenti della vostra auto.
Tutto quello che non è specificato nella voce "La quota comprende".

SPOSTAMENTI:
Sarà possibile partecipare anche per chi non ha la macchina; è sufficiente che sia in grado di raggiungere autonomamente il punto di incontro indicato in fase di acquisto. Chi preferisce raggiungere autonomamente il luogo di partenza del trekking, potrà indicarlo in fase di acquisto.
Il luogo e l'orario esatti di incontro verranno comunicati esclusivamente tramite email indicata in fase di prenotazione. Si ricorda di controllare lo spam.


Prima di iscriverti, consulta le Penali di Cancellazione


Andare a Zonzo si riserva il diritto di modificare l'itinerario, anche sul momento, nel caso che la guida valuti che non ci siano le condizioni perfette per la sua realizzazione e l'incolumità dei partecipanti.


Torna su