Viaggi a Piedi | Cammino dei Briganti | Andare a Zonzo
Con questo prodotto guadagnerai:
1000 Punti in Programma fedeltà

Cammino dei Briganti

Viaggio a piedi guidato sul Cammino dei Briganti


Dal 31 Agosto al 4 Settembre 2021

Cinque giorni di vero cammino itinerante, in un paesaggio integro ed autentico teatro delle scorribande dei briganti, sul confine tra lo Stato Pontificio e il Regno Borbonico tra Lazio e Abruzzo.

Viaggio coperto da SAFE100

Caparra per il viaggio:

50,00

Sold Out. Contattaci per maggiori informazioni



    In gruppo

    5 giorni

    MEDIO

    500

    Cinque giorni di vero cammino per circa 100 chilometri in un paesaggio integro, selvaggio ed autentico

    Un paesaggio in cui incontreremo storie antiche e dibattute, ma assolutamente da non dimenticare.

    Un trekking itinerante ad anello in una parte d’Italia poco conosciuta, rimasta intatta, selvaggia e con una natura incontaminata.

    Passeremo da paesi, borghi medioevali a misura d’uomo dove il senso dell’ospitalità è ancora un grande valore e dove assaggeremo piatti di una cucina autentica.

    Un itinerario tra Lazio ed Abruzzo lungo quello che era il confine tra lo Stato Pontificio e il Regno Borbonico, dove ebbero luogo cruenti conflitti tra i Briganti e i Savoia che si annettevano quei territori.

    La Storia viene sempre scritta dai vincitori, ma camminando in questo cammino, forse, scopriremo delle contro-verità.

    La partenza e l’arrivo sono a Sante Marie dove potremmo ritirare il salvacondotto e alla fine del cammino ritirare l’attestato.

    L’itinerario si sviluppa quasi tutto ad una quota che oscilla intorno ai mille metri di altitudine, ad eccezione di una tappa dove arriveremo a circa 2000 metri sopra il Lago della Duchessa in un ambiente di rara bellezza.

    HIGHLIGHTS:

    Museo del Brigantaggio, Santa Maria in valle Porcianeta, Lago della Duchessa, borghi incantati, natura selvaggia, cene con prodotti tipici di una cucina autentica.

    Day 1 - martedì 31 Agosto

    Arrivati a Sante Marie ritireremo il  salvacondotto e visiteremo il Museo del Brigantaggio. Dopo essere arrivati a Santo Stefano ci dirigeremo verso il piccolo borgo di Valdevarri, dove dormiremo e ceneremo in paese con i prodotti tipici di questa magnifico e integro territorio.

    Km giornalieri: 13 Km Dislivello giornaliero: 600 m


    Day 2 - mercoledì 1 Settembre

    Partiremo presto la mattina e arriveremo in quota a 1186 con inaspettati panorami, per poi scendere tra boschi selvaggi fino a giungere a Poggiovalle, un paese la cui storia è strettamente legata al brigantaggio. Arriveremo infine al bellissimo villaggio di Cartore, sede di una famosa banda di briganti. Qui ceneremo e passeremo la notte in un paesaggio da fiaba.

    Km giornalieri: 24 Km Dislivello giornaliero: 650 m


    Day 3 - giovedì 2 Settembre

    Sarà il giorno dello splendido Lago della Duchessa. L’itinerario che percorreremo, da molti ritenuto come uno dei più belli di tutto il Centro Italia, si snoda all’interno della suggestiva e selvaggia Riserva Naturale della Montagna della Duchessa.

    Km giornalieri: 15 Km Dislivello giornaliero: 1000 m


    Day 4 - sabato 4 Settembre

    Da Cartore risaliremo fino al Passo delle Forche sotto il Monte Velino per poi scendere a Santa Maria in Valle Porcianeta, altro luogo ricco di suggestioni, prima di arrivare al paese di Magliano e infine alla nostra meta del giorno dove pernotteremo e ceneremo in mezzo alla campagna.

    Km giornalieri: 21 Km Dislivello giornaliero: 540 m


    Day 5 - sabato 4 Settembre

    La nostra ultima tappa; cammineremo su panoramici stradelli sterrati fino a San Donato, raggiungeremo i ruderi di un antico castello per poi raggiungere, attraverso ameni sentieri, la nostra meta finale: Sante Marie.

    Km giornalieri: 21 Km Dislivello giornaliero: 560 m


    Sistemazione: B&B, Ostello, Agriturismo


    Camere e letti: Doppia, Tripla, Quadrupla, Camerata


    Disponibilità singola: NO


    Età minima: 16 anni


    Cani: I nostri amici a 4 zampe NON possono partecipare.


    Luogo di incontro: Sante Marie (AQ)
    Viene fissato un luogo di incontro a Firenze per chi desidera condividere il viaggio con altri partecipanti. Ciò non rappresenta un obbligo, infatti in fase di prenotazione potete scegliere da dove partire.


    La Quota comprende:

    Organizzazione
    Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
    Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata del viaggio.
    4 Colazioni
    4 Cene in struttura
    4 Pernottamenti
    Assicurazione medico-bagagli
    Kit di Andare a Zonzo


    La Quota NON comprende:

    Costi di trasferimento per/da Sante Marie
    Tutti i pranzi a sacco
    Bevande ed extra durante le cene
    Tassa di soggiorno
    Sacco a Pelo (necessario)
    Tutto quanto non indicato nella voce LA QUOTA COMPRENDE

    I partecipanti alle nostre esperienze non sono coperti da assicurazione personale infortuni.
    E’ possibile aggiungere un’assicurazione infortuni e/o un’assicurazione annullamento del viaggio.

    Prezzo totale del viaggio: 500 €
    Prenotazione viaggio: Per prenotare la propria partecipazione al viaggio, è necessario iscriversi pagando online la caparra.
    Contratto: Nella fase di pagamento della caparra, vi verrà fatto compilare online il Contratto di Pacchetto Turistico. I dati richiesti sono tutti obbligatori.
    Dettagli prenotazione: Gli iscritti riceveranno tutti i dettagli della prenotazione e del viaggio per email.
    Saldo viaggio: Dopo la prenotazione, verrà richiesto il saldo di 450 euro tramite bonifico bancario entro il 23/08/2021.

    L'evento è a numero chiuso. L'unico modo per potersi iscrivere è attraverso questo sito.


    Prima di iscriverti, consulta le Penali di Cancellazione


    Andare a Zonzo si riserva il diritto di modificare l'itinerario, anche sul momento, nel caso che la guida valuti che non ci siano le condizioni perfette per la sua realizzazione e l'incolumità dei partecipanti.

    Florian Haeusl guida ambientale escursionisticaFlorian

    Mi chiamo Florian Haeusl sono nato mezzo sudtirolese e mezzo trentino in una casa ai margini del bosco in Val di Fiemme. I boschi, le rocce e la neve sono stati la mia palestra per la vita e Fulmine ero chiamato per come scendevo a scavezzacollo tra gli alberi nel bosco con gli sci.

    Con gli amici del paese ho trascorso l’infanzia progettando agguati e strategie di guerra fra cowboy e indiani e in inverno ho battuto piste da sci e da slittino fino alle ultime luci del giorno. Così una parte di me è cresciuta a stretto contatto con la natura e temprata per fare la Guida Alpina o l’ingegnere forestale, ma la passione politica scoperta qualche anno più in là mi ha condotto lontano, a Firenze a studiare filosofia e poi a lavorare in editoria dove ho scoperto la mia nuova passione per i libri. Da brava Bilancia, come sono, nessuna delle mie due parti - il Florian selvaggio e il Florian studioso - ha preso il sopravvento in maniera netta e tutte le settimane partivo da Firenze verso le mie Dolomiti per arrampicare o fare sci-alpinismo o portare i miei amici cittadini in montagna…fino a che i disegni della vita mi hanno riportato sulla via originale.

    Ora faccio la guida ambientale escursionistica, mi piace esplorare e conoscere nuovi territori, aprire nuovi sentieri dove si intersecano storie del passato e del presente; mi piace condurre le persone nei luoghi che mi parlano e condividere le mie visioni tra odori, rumori, discorsi, silenzi e nuovi paesaggi; mi piace nutrire il desiderio di superare i propri limiti, mantenendo sempre un doveroso rispetto per la natura e perché no, arrivare in un luogo e sostare, appagato da un buon bicchiere di vino (rigorosamente rosso) da bere in compagnia.


      Non è il viaggio che fa per te? Prova a vedere questi!
      Torna su