Viaggi a Piedi guidati | Lago di Braies | Andare a Zonzo
Con questo prodotto guadagnerai:
1000 Punti in Programma fedeltà

Lago di Braies

Viaggio a piedi guidato sul Lago di Braies


Dal 5 all'8 Dicembre 2021

Quattro giorni di cammino in un viaggio stanziale alla scoperta del Lago di Braies e del Parco Naturale di Fanes Sennes Braies.

Viaggio coperto da SAFE100

Caparra per il viaggio:

50,00

Sold Out. Contattaci per maggiori informazioni



    In gruppo

    4 giorni

    MEDIO

    350

    Il Parco Naturale di Fanes Sennes Braies è situato al confine fra le province di Belluno, nell’alto Veneto, e di Bolzano, in Alto Adige.

    Inutile anche solo provare a descrivere la bellezza di questo angolo protetto e unico delle nostre Dolomiti. L’area ha attraversato le diverse epoche storiche mantenendo forti tratti identitari e tradizioni che qui si fondono e variano, valle per valle, famiglia per famiglia.

    Con alcune delle più celebri montagne dell’arco alpino e il lago di Braies, perla unica perfino troppo visitata nelle stagioni classiche, la zona è davvero una delle più belle aree di montagna del pianeta, senza voler esagerare.

    Noi ci avvicineremo a questi luoghi in una stagione che potrà essere di passaggio fra autunno e inverno, godendo magari o dei colori di quello o delle soffici prime nevicate di stagione per ciaspolare.

    Il periodo prescelto garantisce maggiore tranquillità e le intere vallate saranno immerse nella loro maestosa quiete.

    L’Alto Adige e le alte montagne venete si sa, per quanto riguarda i piaceri della tavola, riservano sempre sorprese; noi non ci faremo mancare nulla di tutto ciò, con un’ottima struttura di accoglienza e le delizie per il palato.

    HIGHLIGHTS:

    Lago di Braies, Tre cime di Lavaredo, Prato Piazza, Val Foresta.

    Day 1:

    Dopo la nostra sistemazione in struttura faremo il nostro primo trekking e lo dedicheremo al signore incontrastato della zona: sua maestà il Lago di Braies, col suo anello e la Val Foresta.
    Ammireremo lo specchio d’acqua cristallina e turchese del lago.

    Km giornalieri: 10 Km Dislivello giornaliero: 400 m


    Day 2:

    Il secondo giorno cammineremo nella zona della bellissima Prato Piazza coi suoi prati e di Ponticello coi suoi boschi.

    Km giornalieri: 14 Km Dislivello giornaliero: 700 m


    Day 3:

    Il nostro terzo giorno ci vedrà protagonisti nella ricerca delle mitiche Tre Cime di Lavaredo.

    Km giornalieri: 18 Km Dislivello giornaliero: 900 m


    Day 4:

    Come ultimo giorno partiremo alla volta dei sentieri e dei percorsi più vicini al confine di stato con l’Austria, dalla valle di S. Silvestro al Rifugio Bonnerhutte.
    Una vera perla per panorami, aperture e colori: una vera terrazza sopra l’incrocio tra Val Pusteria e Valle di Landro.

    Km giornalieri: 10 Km Dislivello giornaliero: 550 m


    Sistemazione: Albergo


    Camere e letti: Doppia


    Disponibilità singola: NO


    Età minima: 16 anni


    Cani: I nostri amici a 4 zampe NON possono partecipare.


    Luogo di incontro: Cortina d'Ampezzo
    Viene fissato un luogo di incontro a Firenze per chi desidera condividere il viaggio con altri partecipanti. Ciò non rappresenta un obbligo, infatti in fase di prenotazione potete scegliere da dove partire.


    La Quota comprende:

    Organizzazione
    Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
    Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata del viaggio.
    3 Pernottamenti in camera doppia
    3 Colazioni in struttura
    3 Cene in struttura
    Assicurazione medico-bagagli
    Kit di Andare a Zonzo


    La Quota NON comprende:

    Costi di trasferimento per/da Cortina d’Ampezzo
    Spostamenti in auto in zona per raggiungere la partenza dei trekking. Costi verranno divisi equamente tra i partecipanti.
    Tutti i pranzi a sacco
    Bevande ed extra nelle cene
    Tassa di soggiorno
    Tutto quanto non indicato nella voce LA QUOTA COMPRENDE

    I partecipanti alle nostre esperienze non sono coperti da assicurazione personale infortuni.
    E’ possibile aggiungere un’assicurazione infortuni e/o un’assicurazione annullamento del viaggio.

    Prezzo totale del viaggio: 350 €
    Prenotazione viaggio: Per prenotare la propria partecipazione al viaggio, è necessario iscriversi pagando online la caparra.
    Contratto: Nella fase di pagamento della caparra, vi verrà fatto compilare online il Contratto di Pacchetto Turistico. I dati richiesti sono tutti obbligatori.
    Dettagli prenotazione: Gli iscritti riceveranno tutti i dettagli della prenotazione e del viaggio per email.
    Saldo viaggio: Dopo la prenotazione, verrà richiesto il saldo di 300 euro tramite bonifico bancario entro il 19/09/2021.

    L'evento è a numero chiuso. L'unico modo per potersi iscrivere è attraverso questo sito.


    Prima di iscriverti, consulta le Penali di Cancellazione


    Andare a Zonzo si riserva il diritto di modificare l'itinerario, anche sul momento, nel caso che la guida valuti che non ci siano le condizioni perfette per la sua realizzazione e l'incolumità dei partecipanti.

    Pietro

    Il 25 di gennaio è spesso uno dei giorni più freddi dell’anno. E con la passione per il freddo, per la montagna in inverno - ma anche nelle altre stagioni - e per le gelide e cristalline acque alpine ci sono decisamente nato.

    Sin da piccolo la mia famiglia mi ha avvicinato alla vita di montagna in ogni sua forma: dalle passeggiate, allo sci e sci alpinismo, al mondo delle gare, fino all'arrampicata e alla grande passione per le traversate alpine e le bivaccate completamente wild, con pedule o ramponi ai piedi che fosse.

    Le lunghe estati trascorse sull'Altipiano di Asiago e in Dolomiti, soprattutto nell'Ampezzano e in Alta Pusteria mi hanno donato la libertà di poter godere della bellezza piena e totale di un ambiente montano vissuto senza filtri, senza finzione e senza esagerazioni retoriche. Così come nuda e bella è la roccia, così come bianca e candida è la neve appena caduta. Tuttavia il tempo non bastava mai a saziare la mia voglia di continuare a salire, esplorare, scalare, camminare. Fra un buon grappino in quota o una pozione magica al sambuco, e una bella chiacchierata ciò che mi piace di più del condurre gruppi è godere e far godere gli altri della bellezza del nostro territorio montano e appenninico.

    Sono veneto, e per le mie altre due grandi passioni, la storia e la pesca con la mosca, mi sono trasferito in Toscana, dove mi sono laureato e specializzato in Storia Contemporanea. Ho scritto diversi volumi sulla storia locale toscana e italiana.

    Amo l’ambiente naturale, le montagne, la storia coi suoi ritratti e a volte le sue pieghe torbide, le spy stories, i fiumi e il patrimonio fluviale libero e incontrastato. Adoro la scrittura libera oppure legato alle diverse epoche storiche, i viaggi, la geografia, le esplorazioni. Non amo gli impianti di risalita, soprattutto quelli abbandonati, le dighe, il caldo torrido e chi getta i fazzoletti di carta o urla nei parchi nazionali. Non amo nemmeno chi pensa che una montagna sia qualcosa da prendere o predare, quando invece ogni cosa che ci da va presa semplicemente per quello che è: un dono, oppure un avvertimento.

    Amo il trekking e la possibilità di far star bene gli altri camminando, mi piace cosa esce dalla miscela degli incontri umani e l’energia che questo sprigiona, sono Guida Ambientale Escursionistica. Sarò lieto di guidarvi.


      Non è il viaggio che fa per te? Prova a vedere questi!
      Torna su