Con questo prodotto guadagnerai:
400 Punti in Programma fedeltà

Giro del Diavolo

Escursione guidata a San Pellegrino in Alpe


In programmazione

Compila il form, così ti aggiorneremo sulle prossime date

    DESCRIZIONE

    Pellegrino era di origine anglosassone, figlio del re di Scozia, e durante un viaggio di rientro dalla Terrasanta si fermò in eremitaggio nelle terre aspre della Garfagnana, ai tempi ancora disabitate. La leggenda vuole che durante il suo percorso spirituale sui monti dell’Appennino incontrò il Diavolo e per respingere le sue tentazioni gli tirò uno schiaffo cosi forte che lo proiettò contro le Alpi Apuane lasciandoci un solco ben visibile tutt’oggi, quello del Monte Forato.

    Partiremo proprio dal centro abitato che prende il nome del santo che rese famoso il passo che attraversa l’Appennino Tosco-Emiliano, San Pellegrino in Alpe. Percorreremo gli antichi sentieri, un tempo molto trafficati e vie di comunicazione principali tra Lucca e Modena e faremo visita al santuario dedicato al santo e il suo seguace San Bianco.

    Ci addentreremo in territorio selvaggio rimasto inospitale all’uomo per lungo tempo e abitato da creature mitologiche e tuttavia divenuto conteso per secoli dagli abitanti della Valle del Serchio da un lato e da quelli della Valle del Secchia dall’altro. Raggiungeremo il passo dell’Alpe di San Pellegrino, tra le tappe più importanti della Via Vandelli e con un piede in Toscana e un piede in Emilia percorreremo il crinale che divide le due regioni, sentiero 00 e Alta Via Dei Parchi.

    HIGHLIGHTS:

    Alpe di San Pellegrino, Giro del Diavolo, Alta Via dei Parchi, Via Vandelli, Panorama Apuane e Pania di Corfino.


    INFO

    LUNGHEZZA ESCURSIONE: 14 Km circa


    DISLIVELLO: circa 550 metri in salita


    LIVELLO DI DIFFICOLTA': FACILE


    ABILITA': ESORDIENTI


    GUIDA: LORENZO

    GIOVANI GREEN TROTTER:
    Bambini sotto agli 8 anni non possono partecipare.
    I bambini tra gli 8 e i 12 anni possono partecipare.

    Bambini sopra i 12 anni possono sempre partecipare.

    COMPAGNI DI VIAGGIO
    I nostri amici a 4 zampe possono partecipare.

    CIBO: A SACCO


    APPUNTAMENTI:
    Firenze: ore 08:30
    San Pellegrino in Alpe: ore 10:30

    RIENTRO: Rientro previsto alle macchine intorno alle ore 17:30. Successivamente rientro al proprio domicilio.

    ORGANIZZAZIONE

    ATTREZZATURA NECESSARIA:

    SCARPE TREKKING ALTE
    K-WAY
    TORCIA
    CAPPELLO
    CREMA SOLARE
    ACQUA

    LA QUOTA COMPRENDE:

    Organizzazione.
    Coordinamento.
    Conduzione delle attività.
    Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016 e successive modifiche.

    LA QUOTA NON COMPRENDE:

    I costi per i trasferimenti verranno equamente suddivisi tra i passeggeri di ogni macchina. Andare a Zonzo non interviene in nessun modo nella composizione delle auto, lasciando ai partecipanti la scelta di condividere o non condividere il viaggio con altri. I costi per i trasferimenti stimati per la tratta a/r dal punto di partenza cittadino al punto di partenza del trekking sono di circa 40 € da dividere tra i componenti di ogni auto (fonte: viamichelin). Questa indicazione vi permette di avere un riferimento per condividere i costi benzina con gli altri componenti della vostra auto.
    Tutto quello che non è specificato nella voce "La quota comprende".

    SPOSTAMENTI:
    Sarà possibile partecipare anche per chi non ha la macchina; è sufficiente che sia in grado di raggiungere autonomamente il punto di incontro indicato in fase di acquisto. Chi preferisce raggiungere autonomamente il luogo di partenza del trekking, potrà indicarlo in fase di acquisto.
    Il luogo e l'orario esatti di incontro verranno comunicati esclusivamente tramite email indicata in fase di prenotazione. Si ricorda di controllare lo spam.


    Prima di iscriverti, consulta le Penali di Cancellazione


    Andare a Zonzo si riserva il diritto di modificare l'itinerario, anche sul momento, nel caso che la guida valuti che non ci siano le condizioni perfette per la sua realizzazione e l'incolumità dei partecipanti.


    NON HAI TROVATO RISPOSTA AI TUOI DUBBI? PROVA QUI


    Non è il trekking che fa per te? Prova a vedere questi!

    Torna su